Sunday, January 18, 2015

Caffè

Friday, January 2, 2015

Il teatro delle scarpe






Kata, al 34 Boulevard Barbès. Un teatro trasformato in negozio di scarpe.

Friday, December 26, 2014

Lavori in corso







Lavori in corso al Trocadero

Thursday, December 25, 2014

Printemps



















Wednesday, December 24, 2014

Galeries Lafayette

























































Le icone, le candele










Le icone e le candele della chiesa ortodossa di Saint Serge: quanto di più "natalizio" ho visto finora.

Saint Serge di giorno

Sunday, November 30, 2014

Il cavaliere de La Barre



Il monumento a François-Jean Lefebvre de La Barre, l'ultimo condannato a morte per blasfemia. Accusato di aver coperto di immondizia una statua del Cristo, non essersi scoperto il capo al passaggio di una processione, aver cantato canzoni oscene e possedere una copia del dizionario filosofico di Voltaire, il ventenne fu torturato, decapitato con un colpo d'ascia e bruciato (insieme al dizionario di Voltaire). La condanna iniziale prevedeva anche il taglio della lingua e della mano. Correva l'anno 1766. Lo stesso Voltaire aveva tentato invano di salvarlo. Ne racconta la storia in una lettera a Cesare Beccaria.

Il monumento, fatto erigere dai massoni del Grande Oriente di Francia, era inizialmente davanti al Sacro Cuore, ma fu spostato nel 1926. La statua attuale si deve a tal Emmanuel Ball.





La basilica più kitsch my progettata da mente umana, con cupole sormontate da supposte. L'idea era di darle fattezze "neo-bizantine", ma più architetti si susseguirono nella costruzione e il risultato è piuttosto infelice. Kitsch all'interno quanto all'esterno. La vulgata vuole che sia stata concepita in espiazione dei "crimini" della Comune di Parigi (1871).